23/02/2018

Cenni sul "ciclo mestruale"

Il ciclo mestruale è un fenomeno naturale nella donna, tuttavia spesso è responsabile di una serie di disturbi.

Quasi una donna su due in età fertile lamenta con l’arrivo del ciclo una serie di disturbi diversificati e non ben definibili. Questa condizione patologica e la sintomatologia correlata, vengono definite in ambito medico con sindrome premestruale; la sua intensità e le sue caratteristiche sono diverse da soggetto a soggetto.

I disturbi associati al ciclo sono numerosi, si posso però riassumere in due categorie principali: Natura psicologica come cambiamenti di umore, irritabilità, insicurezza, aggressività, stanchezza e daltri Natura fisica come gonfiori (addominali), dolori al seno, emicrania, aumento di peso.

Nella sindrome premestruale i sintomi si manifestano a partire da una settimana prima del ciclo e possono protrarsi anche per tutta la durata del ciclo. A livello fisiologico la sindrome premestruale è la conseguenza di un repentino squilibrio ormonale: in particolare la carenza di serotonina causa “sofferenza” di natura psicologica, mentre un eccesso di prolattina porta a ritenzione idrica, gonfiore e aumento di peso.

Il consiglio del farmacista sono integratori a base di magnesio che alleviano i sintomi della sindrome premestruale, anche se tuttavia per la donna sarò sempre un’alterazione che accompagna una certa sofferenza fisica e/o psicologica.